From raw to bright

Il taglio dei diamanti grezzi per trasformarli in gemme da gioielleria è un’operazione molto delicata e difficile. Eventuali errori porterebbero alla perdita di notevoli somme di denaro. Il maggiore centro per il taglio dei diamanti è stato per molto tempo la città di anversa in belgio, recentemente si è però imposta a livello mondiale, per il taglio, la città indiana di surat. Si valuta che attualmente oltre l’80% dei diamanti (specie quelli di piccola caratura) sia tagliato in questa città. Altri centri importanti sono tel aviv e new york.

La forma più comune di taglio del diamante è quella rotonda, denominata a brillante. Con questo termine si identifica un taglio rotondo con minimo 57 faccette. La grande diffusione di questo taglio ha portato ad un equivoco: il pubblico tende ad identificare I termini brillante e diamante come fossero la stessa cosa. In realtà, il termine brillante identifica unicamente una pietra a taglio rotondo. Altri tipi di taglio, tra I più conosciuti e diffusi sono: il taglio a cuore, a brillante ovale, a marquise o navette, a goccia, a smeraldo etc etc…

Condividi questo articolo

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

Altri articoli

How to choose

The four C

Carat – Carati Il carato è l’unità standard di misura del peso dei diamanti e di altre pietre preziose, e prende il nome dal seme

Continua a Leggere

Send a request